Skip to Main Content »

Search Site

Benvenuto nel sito!

Il tuo carrello é vuoto
Varia   -   Sconto 50%

Un coro per il vecio

Diciannove voci per Enzo Bearzot



Fai una recensione del prodotto

Prezzo copertina: € 10,00

Prezzo scontato: € 5,00

Racconti e ricordi di quelli di em bycicleta, presidio di fabulazione sportiva; una poesia di Franco Loi; un’intervista di Gianni Mura. Tutt’insieme fanno un coro, diciannove voci per Enzo Bearzot, il Grande Vecio del calcio italiano. Tutt’insieme fanno un libro, che è anche regalo per gli ottant’anni del Commissario Tecnico che nel 1982 portò l’Italia sul tetto del mondo.
Enzo Bearzot, friulano, è nato il 26 settembre del 1927. È stato calciatore di lungo corso, mediano ruvido, con qualche licenza di scorreria sulle fasce: Pro Gorizia, Inter, Catania, Torino. In tutto, 422 partire, 251 in serie A. Poi, allenatore. Dapprima l’apprendistato sulla panchina del Torino a fianco di Nereo Rocco, poi una lunga trafila sulle panchine federali, a partire dalle giovanili. Nel 1975 diventa Commissario Tecnico della nazionale maggiore, assieme a Fulvio Bernardini. I primi e importanti frutti del suo lavoro li raccoglie ai Mondiali del 1978, in Argentina: un quarto posto, con la sua nazionale forse più bella. Il miracolo avviene in Spagna nel 1982, con la vittoria in quello che è passato alla storia come il Mundial per antonomasia. Un successo costruito sulla tecnica e sulla tattica, ma soprattutto sulla forza morale del gruppo.
Diciannove voci raccontano Enzo Bearzot. Con affetto non episodico.

Un coro per il vecio

Video correlati




Informazioni aggiuntive
Autori Em Bycicleta Presidio di fabulazione sportiva
ISBN 978-88-89898-39-0
Formato 15x21
Pagine 120