Skip to Main Content »

Search Site

Benvenuto nel sito!

Il tuo carrello é vuoto

Pacher Gian

Nato a Trento il 30 luglio 1935, è scomparso prematuramente nel 1987. Giornalista pubblicista, dal 1958 ha collaborato ininterrotta­ mente al quotidiano «Alto Adige», seguendo i maggiori avvenimenti dello sport regionale, e quale appassionato studio­so e ricercatore del costume e del folclore trentino. Per l’ «Alto Adige» si è occupato di cinema e di teatro e dal 1960 era titolare della rubrica di critica d’arte di Trento. Ha collaborato con saggi sull’arte moderna a «Le Arti» e «Nac», scrivendo oltre ottanta presentazioni per mostre personali in gallerie italiane ed estere, partecipando ad im­portanti giurie e comitati di selezione per rassegne e concor­si. Ha collaborato (1963-1975) ai servizi giornalistici della Rai regionale nelle rubriche «La settimana delle Dolomiti», «Terza pagina», «Settimo giorno sport», realizzando ventisei documentari sonori intitolati «Sfogliando un vecchio al­bum», dedicati a Trento, alla Valsugana, al Tesino, alla Valle di Non e alla Piana Rotaliana. Successivamente ha realizzato ventotto puntate de «Il Prometeo» incontri con pittori e scultori del­la regione, e dieci puntate di «Vecchie glorie dello sport trentino». Nel 1977 ha collaborato con Mario Rigoni alla realizzazione del documentario televisivo «Valsugana Express», presentato a «Cronache italiane» e ai festival di Trento e di Pieve di Cadore. Ha collaborato alla rivista «Letture trentine» in qualità di titolare della rubrica radio e tv. È stato fra i fondatori del Gruppo giornalisti sportivi del Trentino di cui ha assunto la presidenza (1969-1970) ed ha fatto parte della giuria nazionale dell’Unione stampa sportiva italiana - Ina sport per l’assegnazione del «Seminatore d’oro» agli allenatori di calcio (1972). Nello stesso anno è stato insignito della medaglia d’oro di benemerenza per la sua attività giornalistica dal comitato regionale della Fede­ razione italiana di atletica leggera. Dal 1966 ha fatto parte del comitato organizzatore del Festival del film della montagna e dell’esplorazione Città di Trento e dal 1977 al 1986 è stato nominato vice presidente dell’Ordine regionale dei Giornalisti.

LIBRI