Skip to Main Content »

Search Site

Benvenuto nel sito!

Il tuo carrello é vuoto

Sartori De Vigili Giovanna

Nata a Verona, figlia di genitori alensi (TN), entrambi dello stesso cognome, trascorse i suoi primi 17 anni ad Arco (TN): fino alla morte del padre, primario pneumologo, Domenico: Nino, per i famigliari e gli amici (nipote del musicista alense Giacomo Sartori). Nello stesso anno della perdita dell’amato padre, 1955, Giovanna si trasferì con la famiglia a Rovereto (TN) e conseguì la laurea in Lettere a Bologna. Sposatasi con Bruno nel 1969, si stabilì a Trento dove mise al mondo due figli, Ettore e Marco, ed insegnò trent’anni. Si dedicò poi alla scrittura, sua passione fin dall’adolescenza. Si è classificata tra i primi in concorsi nazionali, ed è presente in alcune riviste poetiche ed antologie: come “La conservazione dell’oggetto poetico”, a cura di D. Cara, Milano 1996. Ha pubblicato in poesia il poemetto “Il cantare di Dolcino” (1996, Ed. Arca, Lavis (TN), cui seguì una ristampa nel 2000 e una seconda edizione nel 2007): La raccolta poetica “T’amo che Dio la manda”(1998, Ed. Arca, Lavis): un’ altra raccolta “Dove giocano gli orsi” (2002, Ed. Stella, Rovereto). (In proprio ha pubblicato le due commedie“Dina Lodron, contessa di Castel Romano” (1999) e “Un curdo in casa” (2000)). Un libro di racconti “Il mondo di Fatima”( Ed. Arca, Lavis, 2006). Una raccolta di poesie “Scorrendo pagine d’acqua” (Ed. Arca, Lavis, 2008).

LIBRI