Skip to Main Content »

Search Site

Benvenuto nel sito!

Il tuo carrello é vuoto

CATALOGO

Oggetti 1 a 4 di 414 totali
  1. La Festa della Signora Polenta

    La Festa della Signora Polenta

    Prezzo copertina: € 9,90

    Prezzo scontato: € 5,00

    Un giorno la signora Polenta decise di dare una grande festa per rivedere i suoi amici. I biglietti d’invito arrivarono in tutte le valli del Trentino, anche le più lontane. E così, in mezzo ad una grande ed allegra confusione, giungono all’appuntamento la famiglia dei Formaggi, quelle delle Verdure e della Frutta Fresca, i Salumi, i Vini, le Acque minerali e persino la Grappa, ma anche il delicato signor Olio, il Miele di montagna, le signorine Trote e un agile Salmerino. Per l’originale banchetto si preparano con cura Canederli e Strangolapreti, Gnocchi e Crauti, Strudel, Torta di mele e di fregolòti. Fondamentale anche il contributo dell’esperto signor Coltelli, dell’ingegner Sbucciaverdure, dei fratelli Cavatappi e di molti altri personaggi, che in queste pagine si animano, parlano e danno vita ad una divertente kermesse. Le illustrazioni della storia sono state realizzate dai bambini delle classi quarte delle Scuole Elementari di Pomarolo. Maggiori info
  2. Trento

    Trento

    Prezzo copertina: € 9,90

    Prezzo scontato: € 8,91

    Una guida è, per sua stessa definizione, una delle possibilità che l’ospite, ma anche il cittadino, ha di scoprire e riscoprire il proprio territorio. Trento è una città stratificata, storicamente e urbanisticamente. Si passa dai labirintici vicoli alle rinascimentali vie larghe, dalle case-torri a quelle affrescate. E, su tutto, i luoghi cerniera tra sacro e profano: la cattedrale, il castello del Buonconsiglio, le piazze. Forse per tutto questo, anche là dove il modernismo sembra più evidente, rimane una città tranquilla, estremamente riposante, a dimensione d’uomo: girovagare vuol dire trovare, per l’animo umano, una propria dimensione: quella storica, cronologica, artistica. Ma anche una dimensione fantastica, in cui il camminare ci aiuta a conoscere le forme nascoste della città, al di là della sua topografia reale. Pagina dopo pagina la guida ci aiuta a far emergere una somma di percorsi passati, presenti e futuri e, al cospetto dei manufatti fatti di pietra e di sogni, si svelano gli avvenimenti, reali e virtuali. Testo e città si aiutano a vicenda per essere ambedue riletti. Gli scambi fra testo e città avvengono secondo procedure metaforiche, il cui fondo archetipico è quello del mondo-libro. In quest’ottica la città richiede di essere letta come un libro o una mappa. Per questo il testo e l’apparato fotografico, in uno stretto dialogo, lasciano sfilare i luoghi, le cose, le persone che hanno vissuto dentro queste case, palazzi, chiese, castello, per sottrarli all’oblio e all’opacità. L’esperienza quotidiana di un viaggio a piedi nella città di Trento porta con sé due elementi importanti: il primo è quello della consequenzialità della visita. La guida ci aiuta a dare ordine al mondo visibile, lasciando all’ospite e allo spettatore la scelta di organizzare la propria deambulazione urbana. Il secondo elemento è il lasciarsi andare alla pura coincidenza, dell’attrazione per simpatia. In questo secondo caso si attiva un antico metodo conosciuto, che è quello di vivere la città come corpo.

    Maggiori info
  3. I villaggi dai camini spenti 2

    I villaggi dai camini spenti 2

    Prezzo copertina: € 35,00

    Prezzo scontato: € 31,50

    È la seconda parte di un viaggio-inchiesta, tra cronaca e storia, nel Trentino del terzo millennio. Un reportage dai villaggi della periferia. E’ il racconto di comunità che si vanno assottigliando, con le case abbandonate dall’esodo e dalla frammentazione ereditaria e sulle quali spuntano i cartelli “vendesi”. L’inchiesta rivela spunti di una vivacità sconosciuta o iniziative di giovani che la città e le grosse borgate nemmeno possono sperare. Ecco il maestro che ha preferito la stalla alla scuola, o l’impiegato dell’Azienda sanitaria che ha lasciato il posto fisso per mettersi ad allevare… lumache; o il celebre dentista che ha acquistato alcuni ruderi e, novello Mecenate, ne ha fatto un centro culturale per artisti; o l’artigiano che ha recuperato la vecchia casa di famiglia e ne ha fatto un museo; o gli anziani che ogni settimana si incontrano, organizzano escursioni culturali, pranzi luculliani, momenti di festa; o il cartoonist che lavora per aziende giapponesi e si è ritirato in un paesino sperduto perché il silenzio concilia il lavoro e il sonno… e via continuando. Sono racconti di vita che si intersecano con episodi di storia. Momenti di aggregazione e frammenti di disaggregazione, emigrazioni e immigrazioni, legati da un unico filo di attualità e di passato. A ogni vallata del Trentino sono dedicati uno o più capitoli. Ogni capitolo è corredato da un apparato iconografico inedito. Sono due storie parallele, una scritta l’altra fotografica, due racconti che procedono di pari passo e si completano l’un l’altro. Ne è scaturito un grande affresco del Trentino contemporaneo pur restituendo, come in un caleidoscopio, immagini di vita vissuta e di memorie condivise. Maggiori info
  4. Mountain bike in Trentino Alto Adige

    Mountain bike in Trentino Alto Adige

    Prezzo copertina: € 15,00

    Prezzo scontato: € 13,50

    Pedalare in Trentino Alto Adige può essere qualcosa di più di un semplice divertimento ed esercizio fisico, a volte significa trovare sensazioni particolari ed emozioni forti, vivere avventure che non si potranno più dimenticare. A chi ha la fortuna di praticare la mountain bike in questi luoghi, è indirizzata la raccolta di itinerari che costituiscono quanto di meglio sono stati per l’autore, in tanti anni di soggiorni estivi, scelti per l’appunto con l’intento di trasferire ad altri esperienze tra le più intense e coinvolgenti. Sono 18 itinerari localizzati ad ampio spettro nella Regione (il Pasubio e gli altopiani di Folgaria e Lavarone, le valli di Non, Fiemme e Fassa, i dintorni di Bolzano, le Dolomiti centrali, le valli Pusteria e Venosta) che, alle caratteristiche intrinseche del percorso, sempre ottimali per la mtb, uniscono altri e più ampi motivi di interesse, di varia natura e non solo sul piano paesaggistico e ambientale. Come si propone di documentare la descrizione, volutamente dettagliata e supportata da un consistente contenuto di foto scattate durante il percorso. La descrizione vuole anche rispondere ad esigenze di fondo del biker, allo scopo di assicurarlo con un percorso “tranquillo” e riferimenti certi (riportati con notevole dettaglio sui road books), e di evidenziare nel modo più corretto ed oggettivo possibile le problematiche o difficoltà che potrà incontrare lungo il percorso al fine di poter valutare al meglio il tipo di impegno richiesto.

    Maggiori info
Oggetti 1 a 4 di 414 totali